come organizzare un baby shower

Prende piede anche in Italia un party americano: la festa della pre nascita o baby shower, che le quasi mamme adoreranno! Scopriamo come organizzare la festa per la futura mamma.

Baby shower: significato

Il nome richiama l’idea di una “doccia” di regali per il nascituro, come il bridal shower (uso anglosassone di riempire di regali la futura sposa).

In realtà però la tradizione di celebrare la nascita poco prima o poco dopo il parto, affonda le sue radici agli albori della civiltà.

In India l’Apparantha, un rituale che si svolge tra il VI e l’VIII mese di gravidanza, è in uso sin dall’epoca vedica. La futura madre viene sommersa di frutta secca, dolci e altri doni che aiutano la crescita del bambino, le cui orecchie vengono allietate, durante il rito, da musica e canti.

Nell’antico Egitto, i riti relativi alla nascita di un bambino avvenivano dopo l’evento stesso. Madre e neonato venivano separati per riti purificatori che eliminassero “le impurità della nascita”.

Gli antichi greci celebravano la gravidanza dopo la nascita: cinque o sette giorni dopo il parto, si svolgeva una cerimonia chiamata Amphidromia, per indicare che il bambino si era integrato nella casa.

Anche durante il Rinascimento le gravidanze venivano celebrate con regali: oggetti di uso comune, come vassoi e ciotole, dipinti, sculture e cibo. Il parto era visto come un evento quasi mistico, e le future mamme venivano circondate da immagini dell’Annunciazione per celebrarle e incoraggiarle.

L’idea originale che sta dietro alla festa del Baby shower nasce invece nel XVIII secolo a New York, complice Franz Schauer, un argentiere austriaco.

Il lungimirante venditore decise di incoraggiare le classi abbienti newyorkesi all’acquisto di regali in argento per i neonati, personalizzabili con incisioni.

La moda del baby party prese piede inizialmente nella Grande Mela, come festa dedicata alle mamme e amiche.

Nel secondo dopo guerra, con il baby boom, questa festa si diffuse a macchia d’olio tra la fiorente alta borghesia americana e poi, man mano anche in Europa, diventando un momento di passaggio per le neo mamme e, finalmente, negli ultimi anni, anche per i neo papà.

Baby shower: quando si fa e chi lo organizza

baby shower quando si fa e chi lo organizza

Secondo la tradizione quindi, il baby shower è un ricevimento organizzato dalle amiche della futura mamma, con lo scopo di condividere conoscenze ed esperienze per la nascita del primo figlio e deve essere fatto di solito nei due mesi precedenti la nascita.

Oggi non si tratta più di un’esclusiva femminile, ma possono parteciparvi anche i futuri papà e gli amici. Gli organizzatori ed invitati portano regali per mamma e bimbo e si cimentano in giochi e scherzi.

Se invece la festa è organizzata dalla mamma o da entrambi i genitori, si tratta più di una celebrazione della nascita e un modo per far partecipare le persone care ad un momento importante della vita pre genitoriale.

TROVA UN PARTY PLANNER PER LA TUA FESTA

SCOPRI

Dove fare un baby shower

dove fare un baby shower

In base al budget deciso, potrà trattarsi di un semplice rinfresco casalingo o in giardino, oppure una festa vera e propria in un ristorante, un locale o un agriturismo all’aperto.

Se avete deciso per fare il tutto in casa, con l’aiuto del quasi papà, cercate di depistare la mamma portandola in giro, in modo che le complici si diano da fare per allestire la casa con addobbi e buffet.

Con la bella stagione, se avete spazio all’aperto, potrebbe essere divertente un picnic in giardino, stendendo coperte sul prato e creando dei cestini per l’occasione.

Per i baby shower più numerosi, meglio sfruttare location che organizzino eventi di questo tipo: agriturismi con zone di verde, ristoranti o sale per ricevimenti. Basterà chiedere un preventivo ed affidarsi ai gestori che sapranno indirizzarvi senza alcun problema.

Organizzare il baby shower in un luogo adatto, può essere la scelta vincente per evitare alla mamma l’impegno di avere la casa sottosopra.

TROVA LA LOCATION DOVE FARE UN BABY SHOWER

SCOPRI

Baby shower come funziona e cosa fare

baby shower come funziona e cosa fare

In Italia, visto l’arrivo tardivo di questa festa, si segue la tradizione meno rigorosamente: la festa del baby shower è diventata un modo per festeggiare con gli amici l’inizio di una nuova e splendida tappa della vita di ogni donna, un’esperienza condivisa gioiosamente e con spensieratezza.

Si mangia, si ride, si portano doni e ci si diverte insieme. Si consolidano i legami al di fuori della rete familiare, un modo per dire “ci sono” alla quasi mamma, sicuramente emozionata ma anche ansiosa e spaventata da ciò che la maternità porterà. Il simbolico dono è solo una metafora di un affetto più profondo.

Normalmente sono le amiche (si sa, le donne sono più propense ad organizzare questo tipo di eventi…) della quasi mamma a farsi carico della preparazione e delle spese, coinvolgendo anche il quasi papà e i suoi amici.

Dato il periodo ormai finale della gravidanza, la diretta interessata non avrà molto tempo né voglia di dedicarsi all’organizzare il baby shower, ma sarà sicuramente contenta di un momento insieme, per celebrare l’inizio di una nuova avventura.

  • Crea i biglietti di invito al baby shower party

crea i biglietti di invito al baby shower

Trattandosi di una festa, dovrete pensare anche agli inviti per i partecipanti. Online è possibile trovare moltissime idee e template di inviti da stampare e personalizzare, se volete inviare il tutto tramite e-mail.

Per i più tradizionalisti invece, scegliete dei biglietti a tema, colorati e con disegni simpatici e teneri. Se la festa è a sorpresa, siate molto discreti e consegnate gli inviti a mano ai diretti interessati, così da non farvi scoprire dalla futura mamma.

Ciò che dovrà sicuramente essere incluso nell’invito sarà il giorno del baby party, il luogo e l’orario. Non dimenticatevi di indicare anche che tipo di festa sarà e la durata.

Potrebbe servire anche un contatto Facebook o WhatsApp per una chat di gruppo tra organizzatori e invitati, per pianificare nel dettaglio la sorpresa.

  • Idee di menù per baby shower

idee menù baby shower

Durante la festa per la nascita sarà indispensabile il cibo. Un po’ per tradizione e un po’ perché è così bello pasticciare in compagnia!

Le opzioni sono molte, anche in base alla location in cui avrete scelto di organizzare il tutto. Forse restano preferibili un aperitivo o una merenda, in orari non troppo impegnativi per la futura mamma.

Se si tratta di una festa pomeridiana, un classico tè e pasticcini, con una bella torta a tema.

Se invece si tratterà di un brunch o di un apericena, scegliete in base a ciò che preferisce il gruppo, creando magari dei buffet a cui potersi servire liberamente nei vari momenti del baby shower.

Le bevande dovranno essere rigorosamente analcoliche, ma nulla vieta di sbizzarrirsi con cocktail a base di frutta o centrifugati di verdure: salutari e sfiziosi!

  • Addobbi e decorazioni per baby shower

addobbi e decorazioni baby shower

Perché il baby shower sia speciale, serviranno anche delle decorazioni e degli addobbi che rendano il tutto colorato, divertente e, ovviamente, bellissimo.

Per chi ama i fiori, scegliete dei mazzi freschi per abbellire il luogo in cui si terrà la festa: ottimi i tulipani o i fiori di campo, che donano freschezza mantenendo semplicità.

Se l’evento sarà all’aperto, scegliete ghirlande colorate, palloncini e festoni da appendere alle piante, lanterne di carta e candele che serviranno a creare atmosfera.

Non dovranno mancare piatti e bicchieri di carta personalizzati: cercate online i siti specializzati, ne troverete da perderci la testa!

Festa pre nascita: ultimi dettagli

festa pre nascita

Ora che la parte prettamente organizzativa è stata fatta, resta da capire cosa fare durante la festa della pre-nascita.

Le possibilità sono molte: si possono scegliere dei temi da dare al party; c’è chi crea degli album dei ricordi dove ognuno scriverà un pensiero, consigli, idee future per rincuorare la mamma nelle notti insonni, frasi divertenti per divertirla nei momenti di stanchezza.

Si possono leggere poesie all’inquilino del pancione; fare foto di gruppo con strani cappelli e outfit; creare insieme qualcosa, come una coperta o quadretti per la stanza del nascituro.

Potrebbe essere utile anche stilare una lista nascita, per avere sottocchio qualche idea per i futuri regali e capire cosa servirà comprare dopo il parto.

Alcune future mamme preparano piccoli ricordi anche per le amiche, altre creano veri e propri giochi da fare tutte insieme.

  • Idee di giochi per baby shower

giochi per baby shower

La festa non è una festa se non ci si diverte, e per un baby shower sarà importante creare dei giochi a tema con cui coinvolgere tutti: la festeggiata ma anche gli invitati.

Un classico (almeno in USA) è il gioco di indovina quanto misura la pancia: si prende un metro da sarta, una lavagna o un foglio e si cominciano le scommesse. Servirà qualcuno che si occupi di segnare le misure e la posta, fino ad arrivare al momento della rivelazione, in cui la futura mamma verrà misurata in tutta la sua gloriosa circonferenza!

Per i baby shower misti, con anche maschietti fra gli invitati, potrebbe essere un’ottima idea il gioco del cambia il pannolino: munitevi di un pacco di pannolini, qualche bambola e della crema al cioccolato spalmabile. Farcite di crema i pannolini e fateli indossare ai bambolotti.

A questo punto parte la gara: un invitato, munito di cronometro, dovrà controllare le tempistiche con cui i partecipanti saranno in grado di pulire e cambiare le bambole. Chi vince… potrà finire il barattolo di crema al cioccolato!

Un’altra idea originale potrebbe essere il gioco del a cosa serve: bendate la futura mamma e mettetele davanti una serie di oggetti che le serviranno appena nato il bimbo: pannolini, biberon, tettarelle, borotalco, salviettine ecc. ecc.

Dovrà indovinare, solo al tatto, di cosa si tratta. Una volta finito, potrete sbendarla a darle un voto… non siate troppo severi!

La torta per il baby shower: idee low cost e fai da te

baby shower torta fai da te

Anche la torta è importantissima per un baby shower. C’è chi sceglie di affidarsi ad una pasticceria e chi invece, se il budget è low cost o semplicemente ama fare torte, preferisce il fai da te.

La torta dovrà essere ovviamente a tema, per cui riportare il nome del bimbo (se già scelto) e richiamare alcuni oggetti legati alla nascita. Se siete pasticcere provette, usate la pasta di zucchero per creare decorazioni colorate e vivaci.

Ecco qui un tutorial che potrebbe aiutarvi!

Baby shower: cosa regalare

cosa regalare ad un baby shower

Sbizzarritevi totalmente, il galateo del baby shower italiano non prevede regali precisi da fare alla mamma. Ovviamente cose utili per il nascituro e la mamma, idee divertenti e simpatiche.

Cercate di accordarvi tra voi per non regalare cose troppo simili ed evitate i doppioni. Sempre bene accetti i buoni regalo, magari proprio di quel negozio che tanto piace alla festeggiata.

Indagate per bene chiedendo al futuro papà cosa manca ancora: un cuscino per l’allattamento? Dei vestitini particolari?

Un regalo divertente che va molto di moda è la torta di pannolini: una finta torta fatta a strati di pannolini.

 

_Elena Giosmin

image_pdfimage_print

Dove organizzare il baby shower

Letto il post avrai sicuramente voglia di organizzare un Baby Shower! Ma dove organizzo la festa? Se non sai dove andare AREA Events ha creato per te una scelta accurata di location disponibili ad accogliere oltre ai ricevimenti di battesimo anche questa speciale festa per sole donne! Buona navigazione.

Dove organizzare il baby shower

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi o lascia un tuo commento. Grazie 🙂

Mi piace:
Lettori (1 voto) {{ reviewsOverall }} / 10
Cosa dicono i nostri lettori... Dai un voto o scrivi una tua recensione
Ordina per

Sii il primo a lasciare una recensione.

Verificato
/ 10
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Dai un voto o scrivi una tua recensione