fashion week milano

Fashion week: un momento sempre atteso e che porta con sé un insieme di eventi e serate imperdibili.

La settimana della moda è un evento dell’industria fashion mondiale che permette a case di moda e stilisti di presentare le proprie collezioni al pubblico e dettare, sostanzialmente, le tendenze della stagione.

Le Big Four, dette anche capitali della moda, restano, da decenni, 4: Milano, Parigi, Londra e New York.

La nascita della settimana della moda

fashion week parigi

Il concetto di settimana della moda (Semaine des défilés) nacque a Parigi nel XIX secolo, quando i venditori dell’ambito sartoriale, iniziarono ad assumere donne che indossassero i loro capi in luoghi pubblici, dagli ippodromi ai negozi di parrucchiere di alto livello, per promuoverne la vendita.
Queste antesignane sfilate (“défilé”) divennero gradualmente eventi sociali sempre più importanti e gremiti.

New York e la prima Fashion Week

In USA i venditori al dettaglio, influenzati da ciò che avevano visto in Europa durante le sfilate di alta moda, decisero di trasferire questa modalità di promozione in patria anche per i propri capi di abbigliamento.

Nel 1903, un negozio di New York chiamato Ehrich Brothers mise su quella che si pensa sia stata la prima sfilata di moda del paese, per attirare in negozio donne del ceto medio.

Già nel 1910, molti dei grandi magazzini allestivano sfilate di moda per promuovere le proprie collezioni. Con l’arrivo degli anni ’20, le sfilata erano ormai in uso in tutto il paese.

fashion week new york

La prima vera Settimana della moda si tenne a New York nel 1943 con lo scopo di promuovere la moda locale in alternativa e a discapito della haute couture francese, dato che, a causa della seconda guerra mondiale, era diventato impossibile importare abiti dall’Europa, men che meno recarvisi per acquistarli.

Le Fashion Week nel mondo

Con la fine della II Guerra Mondiale e il rilancio economico dell’Europa, anche i grandi produttori di moda ricominciarono a promuovere le proprie produzioni: Parigi iniziò a tenere sfilate di alta moda nel 1945, mentre la Settimana della moda di Milano fu fondata dalla Camera di commercio nel 1958.

Le sfilate dell’epoca erano di solito eventi molto più teatrali di quelle odierne, fortemente basate su un tema portante e accompagnate da commenti descrittivi. Questi spettacoli erano estremamente popolari, e attraevano migliaia di persone.

Col 1973 la Fédération française de la couture prese il controllo dell’organizzazione parigina, mentre nel 1984 il British Fashion Council istituì la London Fashion Week.

fashion week uomo

Oggigiorno le fashion week sono diffuse in tutto il mondo, e alcune riguardano presentazioni di prodotti specifici: per esempio, la settimana della moda di Miami è dedicata ai costumi da bagno, l’Indonesia Islamic Fashion Week è dedicata alla moda islamica, la fashion week di Portland alle sfilate di designer eco-sostenibili e la Bread & Butter Berlin ospita la più importante sfilata per la moda di tutti i giorni.

L’alta moda resta un privilegio di Parigi, a causa delle regole stabilite dalla Chambre Syndicale de la Haute Couture, così come il primato delle 4 capitali mondiali, che restano indiscusse e inattaccabili, in cui la settimana della moda si svolge due volte l’anno in quest’ordine: New York, Londra, Milano e Parigi.

Settimana della moda a Milano

settimana delle moda milano

Istituita, come si diceva, nel 1958 dalla Camera di Commercio, la Milano fashion week catapultò subito il capoluogo lombardo tra le capitali della moda mondiale.

Oggi fa parte delle “Big Four” con New York, Londra e Parigi ed è gestita dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, organizzazione senza fini di lucro che disciplina, coordina e promuove lo sviluppo della moda italiana ed è responsabile dell’organizzazione degli eventi legati alla moda a Milano.

Per decenni la fashion week per Moda Milano si è tenuta presso la sede della Fiera in via Gattamelata: dal 2010 però l’evento è organizzato con il patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana al Fashion Hub Market nel nuovo Spazio Cavallerizze, all’interno del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci, come risultato di un importante intervento di recupero architettonico e di riqualificazione urbanistica.

Si tratta di uno spazio dinamico che ha accolto, oltre ad una sala sfilata, la nuova sala stampa e le collezioni dei brand emergenti presentati.

Come funziona la Fashion Week

fashion week milano donna

Ci sono principalmente due tipi di sfilate durante le settimane della moda: abbigliamento donna e moda uomo.

Tradizione vuole che l’evento con le sfilate primavera/estate si tenga a settembre/ottobre di ogni anno, mentre quello con le collezioni autunno/inverno a febbraio/marzo: questo è necessario per consentire la produzione degli articoli presentati e l’acquisto da parte dei clienti.

Gli eventi dedicati alla moda femminile sono il clou della settimana della moda Milano, di cui “Womenswear”, “Milan SS Women Ready to Wear” e “Milano Moda Donna” sono le sfilate più importanti. Alla moda maschile sono invece dedicati “Menswear” e “Milano Moda Uomo”.

Sempre più stilisti hanno iniziato a presentare delle collezioni inter-stagionali tra le tradizionali autunno/inverno e primavera/estate. Queste collezioni sono solitamente più commerciali delle principali e colmano, in qualche modo, il gap tra le varie presentazioni più importanti.

Non c’è un programma fisso per questi eventi, ma in genere vengono organizzati tre mesi dopo le sfilate della stagione principale.

Molti designer preferiscono però ormai utilizzare queste sfilate minori per presentare i propri capi, per ridurre i costi e avere maggiore visibilità.

È quindi in corso un contro-movimento in ambito fashion, che cerca di scalzare dal podio le Big Four e di rivedere la tradizione consolidata, invitando a ripensare in toto il mondo delle passerelle, sebbene la Fédération française de la couture si opponga fermamente.

Eventi a Milano per la Fashion Week

eventi milano fashion week

La settimana della moda di Milano da sempre porta modelli e modelle fra le strade cittadine, in attesa di ammaliare tutti dalle passerelle dei brand più altolocati. Casting, trucco, parrucco, location in cui organizzare shooting, presentazioni e sfilate alternative.

TROVA LA LOCATION PER SHOOTING A MILANO

SCOPRI


Due volte all’anno la città si trasforma in un circo della moda, con un ritorno di immagine e di guadagni notevoli.

Sebbene tutti gli occhi siano puntati sul Fashion Hub, la Milano Fashion Week 2019, presenterà eventi per tutti i gusti e le aspettative.

Dalla Fashion Art and More, Evento molto quotato per fashion blogger, influencer e buyer sia nazionali che internazionali, a Fashion in the City, in cui artisti e designer portano in passerella la loro personale interpretazione del rapporto tra design, moda e arte.

Dagli after party più esclusivi e di tendenza per soli addetti e strettamente su invito, agli eventi collegati alla fashion week realizzati dai locali e i ristoranti più cool della città.

TROVA LA LOCATION A MILANO PER LA FASHION WEEK

SCOPRILE TUTTE

fashion week milano
 

_Elena Giosmin

image_pdfimage_print

Fashion week di Milano: location per sfilate

Ora che hai finito di leggere l’articolo, ti consiglio di seguire questo elenco con tutte le principali location in affitto per la Fashion week Milano, puoi contattare direttamente le location senza commissioni di agenzia!

Location dove organizzare sfilate a Milano

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi o lascia un tuo commento. Grazie 🙂

Mi piace:
Lettori (0 voti) {{ reviewsOverall }} / 10
Cosa dicono i nostri lettori... Dai un voto o scrivi una tua recensione
Ordina per

Sii il primo a lasciare una recensione.

Verificato
/ 10
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Dai un voto o scrivi una tua recensione